Lasseaux

Published on febbraio 5, 2021 by admin

Filed under Produttori e marchi

Last modified febbraio 5, 2021

Print this page

rate 1 star rate 2 star rate 3 star rate 4 star rate 5 star
Your rating: none, Average: 5 (1 votes)

This article have been viewed 41 times

Champagne_Lasseaux_Ezio_Falconi_Wikichampagne.com

R. C.

Champagne Lasseaux

S.C.E.V. Lasseaux et Fils

 Vincent e Baptiste Lasseaux
Route Paradis 27
TÉL : 03.26.58.15.10

51480 La Neuville-Aux-Larris

Ettari vitati coltivati totali di proprietà: circa 5,00 suddivisi in diverse parcelle posizionate nei dintorni di La Neuville-Aux-Larris e di altri villaggi circostanti, tutti nella Vallée de la Marne.

 
LA GAMMA DEI VINI
Champagne Lasseaux
 
Champagne Lasseaux Pôle Position Brut
Assemblaggio: 100% Pinot Meunier della vendemmia 2017 uniti ad una percentuale del 50% di vini di riserva di vendemmie precedenti dalla riserva perpetua iniziata con la vendemmia 2000. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Minimo 24 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 7 g/L.
Champagne Lasseaux Pôle Position Rosé Brut
Assemblaggio: 100% Pinot Meunier della vendemmia 2017 uniti ad una percentuale del 50% di vini di riserva di vendemmie precedenti dalla riserva perpetua iniziata con la vendemmia 2000. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Alla cuvée bianca prodotta viene aggiunta una percentuale di Pinot Meunier vinificato a parte in rosso. Minimo 24 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 7 g/L.
Champagne Lasseaux Triple Couronne Brut Rosé de Saignée
Assemblaggio: 100% Pinot Meunier della vendemmia 2018. Sosta delle bucce nei mosti per 24-36 ore prima della fase fermentativa. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Minimo 18 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 7 g/L.
Champagne Lasseaux Match Play Brut Millésime 2015
Assemblaggio: 50% Chardonnay, 25% Pinot Noir e 25% Pinot Meunier, tutti della vendemmia succitata. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Minimo 48 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 6 g/L.
Champagne Lasseaux Flèches d’Argent Millésime 2012
Assemblaggio: 100% Chardonnay della vendemmia succitata. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Minimo 72 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 6 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 5 g/L.
Champagne Lasseaux Circuit Boisé Brut Millésime 2015
Assemblaggio: 40% Pinot Noir e 60% Pinot Meunier, entrambi della vendemmia succitata. La fermentazione alcolica viene svolta in barriques. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Passaggio di sette mesi della cuvée in tonneaux. Minimo 42 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 5 g/L.
 
Nata nel 1922, Claire Simone Geoffroy è la figlia di Octave Geoffroy, proprietario di una trentina di are di vigneti a Belval e Cuchery. Visite casuali alla sorella, Claire, che preferisce essere chiamata con il suo secondo nome, Simone incontra un certo Jean-Louis Lasseaux, meglio conosciuto con il nome di Jean. Si stringono legami con il giovane i cui genitori sono agricoltori a Vézilly. Così naturalmente che Simone e Jean decisero nel 1949 di unire lì i loro destini. La famiglia Lasseaux è cresciuta con la nascita di 4 figli tra cui Philippe nel 1956. Nello stesso periodo in cui assumeva un incarico presso la fabbrica di trafilatura al mulino di Festigny, Jean iniziò la creazione della cooperativa Entraide. Che, come suggerisce il nome, intende rispondere all’esigenza di mutuo soccorso che esiste nel borgo, in termini di pressatura e vinificazione. Da 36 are nel 1955, il vigneto è gradualmente cresciuto fino a 65 are nel 1965, per poi raggiungere i 2,15 ettari nel 1977. Lo stesso anno segna una svolta importante per il futuro del marchio: la commercializzazione dello Champagne Jean Lasseaux. Figlio di Jean-Louis, Philippe ha un posto in prima fila per assistere all’ascesa dell’azienda di famiglia. Formatosi presso il CFA Agricole et Viticole di Châtillon-sur-Marne, lavora a fianco del padre come aiuto familiare. Dopo aver lavorato nei trasporti e nelle consegne, il giovane ha deciso di rimettere a fuoco la sua prima passione, la vite. Il suo incontro nel 1976 con la moglie Annick è decisivo in questo. Quando Philippe Lasseaux si unì a suo padre nella fattoria, i due piantarono un appezzamento di Pinot Nero e, dal 1980, il Pinot Meunier. Fondato nel 1981, il marchio Philippe Lasseaux deve fare i conti con la coesistenza di quello di Jean Lasseaux fino al 1995. Nel corso degli anni il vigneto di Philippe è cresciuto fino a raggiungere nel 1986 un totale di 1,70 ettari. Grazie al passaparola, la rete di distribuzione è cresciuta con la vendita esclusivamente di Brut e Demi-Sec, in particolare a Parigi. Il ruolo di amministratore della cooperativa di Philippe non gli impedisce di vendere un po ‘fuori. Nel 1991 una sala raccolta ha completato l’attrezzatura dell’azienda agricola. Una ricerca di autonomia che va a completare la sboccatura e il remuage già effettuati in cantina. il 14 febbraio 1981 nasce Vincent Lasseaux e il 2 giugno 1987 il fratello Baptiste Lasseaux. Nel 2010 lo Champagne Lasseaux et Fils. Oggi il suo territorio si estende per 6 ettari e mezzo di cui 1,70 ettari in servizio. Negli anni il vigneto è cresciuto attraverso l’affitto e soprattutto l’acquisto di alcuni appezzamenti precedentemente affittati, in particolare tramite aste di candele. Incarnata dai fratelli Lasseaux, la terza generazione a sua volta continua il lavoro iniziato dai suoi predecessori.

Lascia un commento o suggerisci una modifica