Adrien Simon

Published on febbraio 9, 2021 by admin

Filed under Produttori e marchi

Last modified febbraio 9, 2021

Print this page

rate 1 star rate 2 star rate 3 star rate 4 star rate 5 star
Your rating: none, Average: 5 (1 votes)

This article have been viewed 127 times

Champagne_Adrien_Simon_Ezio_Falconi_wikichampagne.com

R. M.

Champagne Adrien Simon

Adrien Simon

Rue Haute 10

TÉL : 03.26.83.18.47

51220 Pouillon

Ettari vitati coltivati totali di proprietà: 4,00 frazionati in diverse parcelle nei dintorni di Pouillon, Thil e Villers-Franqueux.

Titigni coltivati: 30% Chardonnay, 10% Pinot Noir e 60% Pinot Meunier.

LA GAMMA DEI VINI
Champagne Adrien Simon
 
Champagne Adrien Simon Esprit Terroir Brut
Assemblaggio: 20% Chardonnay, 10% Pinot Noir e 70% Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2017 uniti ad una percentuale di vini di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. Minimo 24 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 9 g/L.
Champagne Adrien Simon Esprit Terroir Demi-Sec
Assemblaggio: 20% Chardonnay, 10% Pinot Noir e 70% Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2017 uniti ad una percentuale di vini di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. Minimo 24 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 26 g/L.
Champagne Adrien Simon Esprit Terroir Brut Rosé
Assemblaggio: 20% Chardonnay, 10% Pinot Noir e 70% Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2016 uniti ad una percentuale di vini di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. Alla Cuvée bianca prodotta viene aggiunta una percentuale del 10% di Coteaux Rouge champenois. Minimo 36 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 8 g/L.
Champagne Adrien Simon Réserve Terroir Brut
Assemblaggio: 50% Chardonnay, 10% Pinot Noir e 40% Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2016 uniti ad una percentuale di vini di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. Minimo 36 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 7 g/L.
Champagne Adrien Simon Millésime 2012 Brut
Assemblaggio: 70% Chardonnay e 30% Pinot Noir, entrambi della vendemmia succitata. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. Minimo 72 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 6 g/L.
Champagne Adrien Simon Millésime 2013 Extra-Brut
Assemblaggio: 70% Chardonnay e 30% Pinot Noir, entrambi della vendemmia succitata. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. Minimo 60 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 3 g/L.
Champagne Adrien Simon Blanc de Noirs Brut
Assemblaggio: 30% Pinot Noir e 70% Pinot Meunier, entrambi della vendemmia 2016 uniti ad una percentuale di vini di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. Minimo 36 mesi di soggiorno sui lieviti e almeno 3 mesi di riposo dopo il dégorgement. Dosaggio della liqueur: 6 g/L.
 
Philogéne Simon, nato nel 1786, già coltivava alcuni arpenti di vigneto a Pouillon. Adrien simon suo pronipote, nato nel 1870, sposato con Elisa Hardot, coltivava gli appezzamenti di vite e i campi delle due famiglie unite. Albert Simon nato nel 1918, sposato con Suzanne, hanno lavorato per tutta la vita per consolidare l’operazione. Ma la vita in campagna era dura, una famiglia non viveva appieno della professione di vignaiolo. Coltivavano la vite, ma anche i cereali e l’orticoltura. Le uve venivano vendute a commercianti che pagavano poco per la vendemmia. I cereali venivano usati per nutrire il cavallo e le verdure vendute al mercato. Insieme negli anni ’60 vendono le prime bottiglie di Champagne del marchio “Albert Simon” prodotte con la vendemmia di famiglia. La vendita diretta ha permesso loro di essere meno dipendenti dalle grandi Case di Champagne. Georges Simon, nato nel 1948, sposato con Lucette, hanno iniziato il loro sfruttamento alla fine degli anni Sessanta rilevando appezzamenti di vigneto grazie a viticoltori in pensione a loro affidati. Commercializzano la loro produzione con il marchio “Georges Simon” Adrien Simon classe 1981, è arrivato in azienda nel 2001, dopo gli studi. Con i suoi genitori avvia una viticoltura più rispettosa dell’ambiente. Inizia a commercializzare il proprio marchio nel 2009, mentre Lucette e Georges hanno ridotto la loro attività prima di ritirarsi alla fine del 2013. Oggi Adrien si impegna a mantenere la continuità dello Champagne Simon, creando nuove cuvée.

Lascia un commento o suggerisci una modifica