Salon, le ultime tre vendemmie: 2008, 2012 e 2013

Published on Maggio 18, 2024 by admin

Filed under Gli organismi professionali, News

Last modified Maggio 18, 2024

Print this page

rate 1 star rate 2 star rate 3 star rate 4 star rate 5 star
Your rating: none, Average: 4 (1 votes)

This article have been viewed 63 times

Vitigno

Chardonnay 100%

Il vigneto

La “Cuvée S” è uno Champagne Blanc de Blancs Brut creato da una Maison che dal 1905 produce millesimati di alta gamma, in principio solo per piacere e consumo personale e solo dal 1920 commercializzati tra gli intenditori e i collezionisti più attenti. Oggi Salon fa parte del gruppo Delamotte, ma ha conservato intatta la sua identità e la sua vocazione all’eccellenza.  Le uve di Chardonnay provengono da una parcella di un ettaro “le Jardin Salon” e da altre 19 piccole vigne coltivate sul territorio del Grand Cru di Mesnil-sur-Oger, situate nella zona più prestigiosa sopra la chiesa del piccolo borgo.  Le uve sono selezionate accuratamente prima d’essere avviate alla pressatura soffice. Il mosto fiore viene avviato alla vinificazione in bianco e i vins clairs, dopo un periodo di affinamento di qualche mese, sono assemblati per creare la cuvée finale del millesimo. La seconda fermentazione si svolge in bottiglia secondo il Metodo Champenoise, con un periodo di sosta sui lieviti di 11 anni.

Salon 2008

La vendemmia

Un inverno mite ha preceduto una primavera umida e particolarmente fredda all’inizio di giugno, durante il periodo della fioritura. Nonostante l’impatto di queste condizioni sulle rese, l’allegagione è stata uniforme. Il mese di agosto è stato mite, mentre settembre è stato più uggioso. Nonostante questo clima instabile, la vendemmia ha prodotto uve di qualità molto elevata.

Colore
Il vino sfoggia un colore giallo brillante simile a quello dei narcisi, con sottili riflessi verdi.

Olfatto
Il naso colpisce con la sua struttura aromatica intensa e profonda.

Gusto
Un attacco gessoso precede un palato che unisce equilibrio, struttura, precisione e complessità.

 

Salon 2012

La vendemmia

La vendemmia 2012 “un’annata stellare” per la regione dello Champagne: “Un anno pieno di paradossi per la vinificazione – il 2012 – che ha dato vita a una grande annata, superando molteplici sfide”.

“L’hanno definita una delle annate del secolo. Eppure la 2012 non sembrava promettere bene. Dal punto di vista climatico si è visto un po’ di tutto. L’inverno ha avuto una gelata a febbraio, con temperature anche fino a -20 gradi, a cui hanno fatto seguito poi numerosi episodi di pioggia fino alla metà di luglio. Sembrava quindi un’annata catastrofica – ma da metà luglio si è instaurato il bel tempo con caldo, anche se a tratti eccessivo… La magia però si è compiuta a settembre – appena prima della vendemmia – quando il sole ha sfidato il velo grigio e ha permesso una maturazione delle uve mai vista.

Colore

Giallo dorato con perlage molto fine e di lunghissima persistenza

Gusto

Molto elegante, soffice, evoluto, grazioso e cremoso, di grande tensione e profondità

Profumo

Ricco, ampio e raffinato, con note di scorza di agrumi, olio di arancia, mandorla tostata, gentili richiami minerali e gessosi, guscio d’ostrica, soffuse note ossidate e di pasticceria secca

 

Salon 2013

La vendemmia

Nonostante un inverno e una primavera freddi, nel 2013 le vigne non hanno registrato gelate. Il germogliamento è avvenuto a fine aprile con abbondanti piogge, che si sono protratte fino alla piena fioritura all’inizio di luglio. Nonostante l’estate calda, i temporali occasionali e la lenta maturazione delle uve in ottobre, i danni da grandine sono stati minimi. Nonostante il maltempo, la vendemmia 2013 è stata eccellente, con 13.000 kg/ha, e gli chardonnay si sono distinti per l’equilibrio e l’acidità.

Colore
Il vino sfoggia un bel colore sfavillante, dalle sfumature dorate e bei riflessi verdi.

Gusto
Il palato colpisce con la sua lunghezza, ricchezza ed equilibrio. In bocca risulta strutturato ed esprime note di mela cotta, nocciole grigliate e burro salato. Il finale è gessoso e invitante.

Profumo

Il naso rivela un bouquet di fiori bianchi, fiori di tiglio, gelsomino e scorza di bergamotto.

 

Lascia un commento o suggerisci una modifica